VIII Edizione, Anno 2020

Dal 21 giugno al 4 ottobre - Extrafestival il 2 giugno e il 18 ottobre

Musica sulle Apuane 2020 offre un programma vario ed eterogeneo volto ad attirare e incuriosire un pubblico sempre più ampio con proposte che spaziano dalla classica al jazz, dal cantautorato al teatro e al cabaret.
Musica sulle Apuane propone grandi nomi del palcoscenico nazionale ed internazionale, accanto ad artisti emergenti per avvicinare anche il giovane pubblico a quanto di più importante abbiamo: il rispetto dell’ambiente in cui viviamo e la possibilità di apprezzare la cultura come un patrimonio che appartiene a tutti in modo vitale, creativo ed emozionante.

In programma:

  • Microband, duo comico musicale conosciuto in tutta Europa, i cui poliedrici e polistrumentisti componenti sono stati definiti come i “Fratelli Marx della musica”
  • L’ensemble d’archi OrtAttack dell’Orchestra Regionale della Toscana, che, con lo stesso entusiasmo ed un nuovo programma che spazia attraverso epoche e stili diversi, torna per il secondo anno consecutivo per Musica sulle Apuane
  • Il duo pianoforte e violoncello costituito da Gioia Giusti, direttrice artistica del Festival, e da Francesco Dillon, uno dei più apprezzati violoncellisti del panorama nazionale ed internazionale
  • Una nuova ed importante collaborazione con il Lunigiana International Music Festival che organizza già da tre anni masterclasses in cui si incontrano giovani musicisti provenienti da tutto il mondo che, sotto la guida di insegnanti di chiara fama, si danno appuntamento a Fivizzano per perfezionare i loro studi ed esibirsi. I migliori allievi del Festival costituiranno un Ensemble d’archi che si esibirà per Musica sulle Apuane
  • Scanzonati, concerto per trio e voce disturbante di e con David Riondino e Gabriele Mirabassi. In questo progetto si forma un inedito trio composto da clarinetto, chitarra e basso. In questo spettacolo la parola, o meglio, i versi poetici si fondono e diventano tutt’uno con il linguaggio musicale.
  • Dopo il grande successo della scorsa edizione tornano i Kinnara, cover band di Fabrizio De André, questa volta nello scenario del Bivacco Aronte, luogo simbolo della difesa e tutela delle Alpi Apuane e della lotta contro l’escavazione indiscriminata e selvaggia che continua a devastare questo territorio.
  • Quartetto Henao, quartetto d’archi internazionale nato a Roma nel 2014 all’interno dell’Accademia di Santa Cecilia. Il vasto repertorio del quartetto spazia dal classico e romantico al contemporaneo e la multiculturalità dei suoi membri permette una perfetta unione d’intenti. Il quartetto si esibisce nelle più importanti sale di tutto il mondo.

 

Oltre agli eventi in programma sono previsti due date Extrafestival:

  • il primo evento Extrafestival si terrà il 2 giugno, in occasione della Festa della Repubblica, a Sant’Anna di Stazzema con il noto violoncellista Luca Franzetti.
  • il secondo evento Extrafestival presso il centro visite del Parco delle Apuane a Bosa di Careggine sarà un RacConcerto sul tema della Resistenza da Mozart alla canzone popolare con il baritono e attore Veio Torcigliani e il pianista Federico Gerini.

Concerti e Spettacoli

I luoghi del Festival

Rifugio Rossi alla Pania (Comune di Molazzana, LU),
Prati del Puntato (Comune di Stazzema, LU),
Bergiola Foscalina (Comune di Carrara, MS),
Vinca (Comune di Massa, MS),
Monte Folgorito (Comune di Montignoso, MS),
Bivacco Aronte - Monte Tambura (Comune di Massa, MS),
Montecastrese (Comune di Camaiore, LU)